Abito? Un must per la sensualità della donna!

A mezza manica, lunga o corta che sia, l’abito da donna rappresenta un must per la bellezza femminile. Sensuali ed eleganti, sono fatti per mostrare ed esaltare al meglio una delle parti più belle di ogni donna: le gambe.

In passato, per motivi etici, abito da donna arrivava sino alle caviglie mentre, oggi, non esistono più limiti e regole che dettano costrizioni di alcun tipo e genere. Corti o lunghi che siano, il vestito da donna è sempre ben visto. Non per niente l´abito da donna è sempre quello che viene maggiormente sottoposto ai giudizi di tutti: stilisti, appassionati di moda o semplici osservatori.

Fin dagli albori della storia, la donna ha sempre indossato vestiti che la facessero sentire raffinata, elegante e consona all´occasione o all´evento. Fino al XIX secolo, l´abito da donna includeva collari dalle dimensioni sproporzionate, oppure stecche che conferivano rigidità al tessuto, al fine di impedire movimenti agili ed evidenziare il ruolo sottomesso della donna nella società.

Solo dopo la prima guerra mondiale, le forme dell´abito si semplificano al fine di lasciare maggiore libertà di movimento e mettono in evidenza le curve di chi lo indossa. Nel corso della storia, stilisti di tutto il mondo e di tutte le epoche, si sono sbizzarriti creando modelli a volte classici e indimenticabili, a volte stravaganti e davvero stupefacenti. Che siano vestiti lunghi o corti, casual o per le grandi occasioni, gli abiti da donna rappresentano sempre quello stile che esalta e il corpo della sensualità femminile.